Kultur

Solitudine e Angoscia

Aus ff 29 vom Donnerstag, den 16. Juli 2020

Dacia Maraini
“Questo malefico virus mi ha costretta in casa e siccome la sola cosa che so fare, oltre viaggiare, è stare al tavolino a scrivere, ho scritto tanto”. © Fabio Lovino
 

Terminato il lockdown, una delle più importanti scrittrici italiane, Dacia Maraini torna in libreria con “Trio” e “Die stumme Herzogin”. (Massimiliano Boschi)

Sono passati trent’anni dalla pubblicazione della La Lunga vita di Marianna Ucria di Dacia Maraini (83). Un romanzo che aveva spinto l’autrice a raccogliere tutto il materiale possibile sulla Sicilia del '700, compreso quello relativo alla peste che colpì Messina nel 1743. Un evento che aveva fatto da sfondo a un racconto uscito nel 2006 per un piccolo editore di Bagheria e che poi era tornato nell’oblio. La pandemia Covid 19 ha riportato alla memoria di Dacia Maraini quegli eventi e l’ha spinta a riprendere in mano quel suo racconto trasformandolo in un romanzo. Si ...

Von allem mehr?

Abonnieren Sie jetzt die ff und Sie erhalten Zugriff auf alle Inhalte.

Leserkommentare

Kommentieren

Sie müssen sich anmelden um zu kommentieren.