Kultur

Il veleno del nazionalismo

Aus ff 41 vom Donnerstag, den 08. Oktober 2020

Ettore Tolomei
Ha segnato la storia dell‘Alto Adige: Ettore Tolomei (al centro) in un corteo di autorità fasciste nel 1925 a Bolzano. © Archiv
 

Ettore Tolomei è colui che cercò di imporre il sigillo dell’italianità sull’Alto Adige. Il giornalista e storico Maurizio Ferrandi ripubblica la sua biografia dell’“uomo nero” dell’Alto Adige.

ff: Il suo libro era già uscito nel 1986. Quali sono state le riflessioni che hanno portato a questa ristampa?

Maurizio Ferrandi: Nel 1979, giovane cronista, mi interrogai davanti ai resti mortali di Tolomei, scagliati lontano dalla tomba dall’ultimo attentato, sulla straordinaria persistenza di un odio che superava le barriere del tempo. Fu una curiosità che mi spinse a seguire per qualche anno la vicenda umana di un personaggio nato in pieno Risorgimento e morto ai tempi della prima autonomia altoatesina. Un viaggio ...

weitere Bilder

  • La tomba di Tolomei

Von allem mehr?

Abonnieren Sie jetzt die ff und Sie erhalten Zugriff auf alle Inhalte.

Leserkommentare

Kommentieren

Sie müssen sich anmelden um zu kommentieren.