Kultur

La strage dimenticata

Aus ff 45 vom Donnerstag, den 05. November 2020

Cartello
Il ricordo delle vittime sul lavoro in ferrovia collocato nei pressi della stazione di Fortezza. © Massimiliano Boschi
 

Nella notte del 25 settembre 1927, quindici ferrovieri e una bambina morirono travolti dalle acque dell‘Isarco. Chi li ricorda?

Appena fuori dalla stazione ferroviaria di Fortezza/Franzensfeste, all’imbocco del percorso pedonale e della pista ciclabile, il Comune e le Ferrovie dello Stato hanno collocato un cartello con la scritta „In memoria - Zum Gedenken“. Seguono ventisei nomi, la data e il luogo di morte e niente altro. Non c’è nessuna spiegazione e nel leggerli si viene colpiti da una particolarità: sedici di quei nomi fanno riferimento a uno stesso luogo, Fortezza, e alla stessa data di morte, il 25 settembre 1927.

Il primo nome della lista è quello di Spartaco Castrucci, l’unico su cui ...

weitere Bilder

  • Alpenzeitung

Von allem mehr?

Abonnieren Sie jetzt die ff und Sie erhalten Zugriff auf alle Inhalte.

Leserkommentare

Kommentieren

Sie müssen sich anmelden um zu kommentieren.